Categoria: Regionale

Autore: Laura Prospitti

Pubblicato il: 27/11/2015

Letto: 885 volte

Luca Rinaldi: un bomber per tutte le categorie

Luca Rinaldi: un bomber per tutte le categorie

Luca Rinaldi è ormai da un anno alla Virtus Ostia, squadra che al momento naviga nella parte bassa della classifica del raggruppamento B di serie C2 del Lazio. La settimana scorsa si è deciso di cambiare allenatore e subito è arrivato un pareggio importante, contro la Fortitudo Futsal Pomezia, una delle squadre più attrezzate del girone. Sette le reti messe a segno fin qui dal bomber, sei in campionato ed uno in coppa. Forse poche per chi è abituato a segnare sempre e da sempre tantissimo, ma che rappresentano un buon bottino considerando la posizione di classifica della sua squadra e considerando che a causa di un infortunio ha saltato diverse gare.

Il campionato non sta andando benissimo. Si è deciso di cambiare allenatore, può arrivare la scossa giusta?

Abbiamo cambiato da poco, Mattia Patalano prima allenava e giocava pochissimo. Adesso giocherà soltanto, in panchina c’è Sandro Beccacioli, l’anno scorso allenava il Focene in serie D. In realtà già lo conosciamo, sta con noi da qualche settimana, dava una mano proprio a Patalano. Questa novità spero che possa dare una scossa, soprattutto da un punto di vista psicologico.

Prime impressioni sul nuovo mister?

Io sono infortunato, quindi ancora non ho avuto modo di allenarmi e di vederlo all’opera. Però, come ripeto, può dare la scossa giusta, può fare bene.

Quali sono le vostre ambizioni per questa stagione?

Eravamo partiti con l’obiettivo della salvezza, ora siamo penultimi. Ultima e penultima retrocedono direttamente, ma dalla terzultima c’è la possibilità di disputare i play out, puntiamo ad arrivare almeno a quelli. La squadra non è male, l’obiettivo lo possiamo raggiungere tranquillamente. Onestamente in qualche partita siamo stati un pochino sfortunati, potevamo fare qualche punto in più. Peccato. Ad esempio con l’Eur Futsal 704 abbiamo perso 3 a 2 all’ultimo minuto di recupero su tiro libero, però in quella partita eravamo molto rimaneggiati.

Secondo te cosa vi manca? Cosa non ha funzionato fin qui?

Io penso che basta solo fare qualche risultato. Si può risalire, la classifica è corta. Anche perché il girone è molto equilibrato. Sicuramente possiamo fare di più, poi quando i risultati non arrivano diventa tutto più difficile. Un altro problema, non di poco conto, è che abbiamo sempre diversi infortunati. Se siamo tutti, senza problemi di infortuni o di lavoro, sono sicuro che le partite possiamo giocarcele tutte e le possiamo anche vincere. Però spesso abbiamo assenze anche durante la settimana, non riusciamo ad essere al completo neanche durante gli allenamenti. Io ci credo. Come ripeto, se ci mettiamo la testa e siamo al completo, possiamo fare tranquillamente i play out e salvarci.

Da quanto tempo sei alla Virtus Ostia? Come ti trovi?

Sono qui da dicembre dello scorso anno. La squadra era in serie D, abbiamo disputato la finale di Coppa Lazio e siamo stati ripescati in C2. Mi trovo bene, sto bene con i compagni e ci tengo a raggiungere la salvezza.

Laura Prospitti
mercato@calcioa5mercato.it
 


ARTICOLI CORRELATI

Virtus Ostia: Monai confermato, preso Coldel. Rosa completata

28/09/2020 VIRTUS OSTIA Concludiamo la nostra presentazione della rosa della Virtus Ostia con i nostri due pivot. Al confermato Cristiano Monai si aggiunge il ...

Virtus Ostia: Di Mario rinnova, presi Gervasi e De Luca

23/09/2020 VIRTUS OSTIA Seconda e ultima tranche dei nostri laterali della Virtus Ostia. Al confermato Lanfranco Di Mario, si aggiungono Andrea Gervasi e ...

La Virtus Ostia presenta il roster: si parte con i 3 portieri

05/09/2020 VIRTUS OSTIA La stagione 2020-21 è ormai alle porte. Ed è dunque il momento di presentarvi tutti i giocatori della prima squadra che ...

Virtus Ostia, annunciati gli allenatori del settore giovanile

14/05/2020 VIRTUS OSTIA La Virtus Ostia pone già il primo sguardo alla prossima stagione, annunciando con grande entusiasmo gli allenatori che ...