Categoria: Regionale

Autore: Redazione

Pubblicato il: 11/06/2020

Letto: 113 volte

Bazzanese: Canaider nuovo diesse. "Saremo protagonisti"

Bazzanese: Canaider nuovo diesse.

È vero che è solamente l’inizio di giugno, ma non è mai troppo presto per scaldare i motori. Dopo la notizia della felice di riconferma di mister Berti, oggi facciamo due chiacchiere con il Ds Andrea Canaider, che a partire dalla stagione 2020/21 sarà anche il direttore generale della Bazzanese C5.

Sei tornato a Bazzano dopo 5 anni. Traccia un bilancio di questa tua prima annata del tuo ritorno.
“Purtroppo, si parla solo di mezza stagione. Scherzi a parte, il bilancio è sicuramente positivo. Tenevo molto a tornare in questa piazza, poiché avevo lasciato un percorso incompiuto con il famoso Valsa Futsal. La stagione era iniziata molto bene, malgrado un calo che è costata la panchina mr. Pellicciari. Purtroppo, come spesso accade, quando le cose non girano per il verso giusto a pagare è sempre una persona sola, anche se quella è stata una sconfitta di tutti, dato che Ruggero Pellicciari è una persona sulla quale avevamo puntato. Nella sfortuna, tuttavia, abbiamo avuto la fortuna di trovare un ragazzo che, se non lo è già ora, diventerà presto uno degli allenatori migliori della regione. Sto parlando, ovviamente, di mister Angelo Berti. Ha tutte le carte in regola per diventarlo”.

Per la stagione 2020/21 sarai sia Ds che Dg. Come e quanto cambia il tuo ruolo rispetto alla stagione appena conclusa?
“In realtà cambia poco. Si tratta solo di definire i ruoli in maniera più chiara e completa, per darci un’organizzazione più esaustiva. Noi dirigenti della società abbiamo tutti la stessa importanza e la mia figura da DG è puramente finalizzata ad avere una visione più completa di quello che succede. Sia chiaro, non per mancanza di fiducia nei confronti di altri, ma semplicemente come metodo per avere più ordine”.

Avete deciso di rinnovare la fiducia a mister Berti. Cosa vi ha convinto di lui?
“È stata una cosa dovuta e meritata, per tutto quello che ha dimostrato nei pochi mesi che ha lavorato. In poco tempo, la sua guida tecnica si è rivelata seria, di alta qualità e fondamentale per la crescita dei ragazzi. È un bravissimo allenatore, che sicuramente diventerà uno dei big della zona. Ha solo bisogno di fare ancora esperienza, data la sua giovane età, per migliorare e diventare ancora più capace nel vedere e capire ogni situazione di gioco, e nel gestire un gruppo di giocatori. Non che non lo sia già, sia ovvio. Crediamo che fosse il paletto fondamentale per dare seguito al progetto Bazzanese”

Quali progetti avete in mente per la squadra dell’U19?
“L’U19 sono il fulcro del nostro progetto. Ogni squadra di futsal ha bisogno di un gruppo di giovani che possono diventare la linfa della prima squadra. Vogliamo seguire maggiormente la nostra squadra giovanile. Questo sarà possibile anche grazie al prezioso contributo del referente del settore giovanile, il nostro Andrea “Pappi” Raparini. Stiamo delineando tutti gli aspetti organizzativi e il filo conduttore tra l’U19 e la prima squadra sarà possibile grazie all’operato di Wainer Iattoni”.

A bruciapelo: obiettivi per la stagione 2020/2021?
“Siamo in attesa di sapere quali saranno i risultati sportivi dell’annata appena conclusa. Tuttavia, confidiamo di fare la C2 o per meriti sportivi, nel caso in cui la LND decida di creare una classifica in base al rapporto partite giocate/punti (in tal caso saremmo primi), o per un eventuale ripescaggio. A ogni modo, vogliamo fare un campionato da protagonisti. Infatti, già in questi giorni, stiamo iniziando a muoverci in termini di futsalmercato. Partiremo, comunque, con le conferme dei ragazzi che società e mister desiderano ancora avere in gruppo. Purtroppo, ci saranno anche degli arrivederci, in quanto preferiamo che alcuni facciano altre avventure, fondamentali per crescere”.

Appunto, piccolo spoiler di mercato?
“Al momento, non è possibile per il semplice motivo che fino al 30 giugno tutti i giocatori sono ancora vincolati. Ma una cosa ve la posso dire: Canaider non sta mai con le mani in mano, e nonostante ad oggi siano ancora solo chiacchiere da bar, spesso al bar si fanno gli affari più belli”.


Ufficio Stampa Us Bazzanese


ARTICOLI CORRELATI

Bazzanese, preso Longhi: "Spero che le mie qualità possano aiutare"

23/09/2020 BAZZANESE Il classe '91 Davide Longhi è della Bazzanese. “La società mi è parsa fin da subito molto seria e con ...

Bazzanese, 43 anni e non sentirli. In C2 con Stefano Zazzetta

17/08/2020 BAZZANESE Prosegue il mercato in entrata della Bazzanese e ad arrivare al PalaPeppinoImpastato è una vera e propria icona del futsal ...

Bazzanese, un'operazione firmata Canaider: preso Ivan Pozzi

02/07/2020 BAZZANESE Il dg Andrea Canaider non va in vacanza e piazza un altro colpo clamoroso. Arriva a Bazzano Ivan Pozzi. POZZI - Le sue prime parole: ...

Bazzanese, Fava confermato come preparatore dei portieri

26/06/2020 BAZZANESE Continua la presentazione dei protagonisti della stagione 2020/21 per la Bazzanese. Oggi scambiamo due parole con Fabio Fava, che per il ...