Categoria: Regionale

Autore: Redazione

Pubblicato il: 01/07/2020

Letto: 122 volte

Ramazio passa agli Hornets: "Ci faremo trovare pronti"

Ramazio passa agli Hornets:

Partenza con il botto per il mercato estivo giallonero. Nicolò Ramazio è un nuovo giocatore dello Sporting Hornets. Il mancino classe ‘93 è reduce da due emozionanti stagioni in Serie B. Prima con il Savio, dove ha sfiorato i playoff andando in doppia cifra, e l'ultima con la Juvenia dove ha chiuso la stagione al primo posto in classifica. Laterale di grande corsa e di qualità, sarà un elemento fondamentale dello scacchiere di Mister Medici. Vestirà la 11 con l'ape sul petto. Benvenuto Nicolò.

Nicolò benvenuto in giallonero. Come sei arrivato a scegliere gli Hornets?
“Ho scelto questa società per svariati motivi. Non nascondo che il più importante è l’allenatore, perché sono stato già allenato da lui in passato e per il mio parere è uno dei migliori in circolazione insieme a Bagalà, con il quale ho avuto il piacere di lavorare quest' anno e colgo l’occasione per ringraziarlo. Il secondo è la serietà del progetto che mi è stato presentato e la voglia di ottenere subito risultati importanti. Il presidente mi è sembrato una persona seria e corretta, con tanta voglia di fare e soprattutto molta ambizione. E poi, in ultimo, aggiungo anche il gruppo di ragazzi con il quale mi troverò. Con molti ho già giocato insieme al Savio in C1 e in B. Me ne vado da una famiglia al quale mi ero legato molto e con la quale ho “vinto” il campionato di Serie B. E sono sicuro di rientrare in una grande famiglia, dove ci divertiremo molto, ma soprattutto lavoreremo tanto. Oltretutto mi ha fatto piacere la loro chiamata, visto che anche lo scorso anno ci eravamo sentiti ma alla fine non se ne era fatto nulla. Diciamo che se per 2 anni mi chiami, vuol dire che mi vuoi davvero e credo che a ognuno di noi sentirsi apprezzati faccia piacere”.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione?
“Per la stagione che verrà è ancora complicato darsi degli obiettivi, non sapendo ancora bene che categoria andremo a giocare. Naturalmente dopo 2 anni in serie B sarebbe fantastico poter fare di nuovo questa categoria. Vedremo cosa accadrà ma in ogni caso, conoscendo l’allenatore, ci faremo trovare pronti in entrambe le categorie. Se fosse C1 abbiamo il dovere di provare a vincere il campionato e, se invece fosse Serie B, le cose non cambierebbero. Certo, prima dovremmo capire le squadre che affronteremo e che tipo di campionato sarà, per forza di cosa credo sarà differente rispetto agli scorsi anni, ma la mia ambizione personale mi chiede di non abbassare mai la testa di fronte a nessuno e provare sempre a migliorarsi e a vincere tutto. Quindi posso rispondere che in ogni caso ci faremo trovare pronti a qualsiasi sfida andremo a giocare. Forza Hornets. Per concludere volevo ringraziare lo Juvenia per l’anno che abbiamo passato insieme e saluto tutti i miei compagni augurandogli tutto il meglio che ci possa essere”.


Ufficio Stampa Asd Sporting Juvenia


ARTICOLI CORRELATI

Si chiude il #futsalmercato degli Hornets: Riccardo Pezzin completa la rosa

02/08/2020 SPORTING HORNETS Si chiude col botto il mercato estivo giallonero. Riccardo Pezzin è un nuovo giocatore dello Sporting ...

Hornets, una porta più che al sicuro. Arriva Francesco Santangelo

02/07/2020 SPORTING HORNETS Si va a impreziosire il roster dei portieri con l'arrivo di Francesco Santangelo in giallonero. Nato, cresciuto e maturato nella ...

Gli Hornets rafforzano lo staff: Bonanni è il nuovo team manager

27/06/2020 SPORTING HORNETS L'organigramma societario si arricchisce di un'altra figura importante. Alessio Bonanni è il nostro nuovo team ...

Hornets, Stoccada e Troiano rimangono a titolo definitivo

25/06/2020 SPORTING HORNETS La Società è felice di comunicare di aver raggiunto l'accordo con la Lazio per l'acquisizione a titolo ...