Categoria: Nazionale

Autore: Redazione

Pubblicato il: 02/07/2020

Letto: 98 volte

Marchetti, Italpol la scelta giusta: "Io e Luca, 7 anni insieme"

Marchetti, Italpol la scelta giusta:

Altro tassello in un puzzle bello come non mai! l’Italpol dà il benvenuto a Luca Marchetti, classe ’77 e un curriculum che non ha bisogno di presentazioni. Uno scudetto con la Roma RCB, due Coppe Italia, promozioni e soprattutto tante soddisfazioni. “La mia avventura con la Cioli era giunta al capolinea e dal punto di vista personale credo che l’Italpol sia la scelta più giusta. Per la stagione che ho giocato, dal punto di vista personale, mi sentivo in grado di poter dare ancora tanto a una squadra che potesse lottare per qualcosa. E poi ritrovo tanti amici e compagni con cui ho condiviso momenti indimenticabili; ho giocato parecchio eppure mai ricordo di essere andato in una squadra fatta di giocatori con cui ho vissuto tanti momenti in passato. Credo sia un aspetto fondamentale, quel quid in più che ti permette di accorciare i tempi quando arrivi in una nuova realtà”.

SETTE ANNI INSIEME Due gol nel rocambolesco 7-7 di andata tra la Cioli e l’italpol: “Una partita stranissima ma divertente! Lì rimasi colpito dall’Italpol che poi ha fatto una grande stagione, ma credo anche io di aver fatto una buona impressione. Sono sempre stato affascinato dalle squadre che riescono a creare ambienti familiari e per questo credo di poter dare ancora tanto: se stai bene e ti diverti, l’età non conta”. Con Ippoliti nemici dentro al campo e amici in “pizzeria. Con Luca abbiamo giocato sette anni insieme: ci insultiamo prima di ogni gara in cui sappiamo di giocare contro e durante i quaranta minuti facciamo finta di essere avversari che non si possono vedere. In realtà a fine gara ci andiamo a mangiare una pizza con le famiglia".

Questo siparietto continuerà più che mai durante le partitelle di allenamento, lo sai, sì?
“Non vedo l’ora! So già che ci saranno momenti in cui litigheremo per le partitelle ma credo che alla nostra età sia proprio questo a farci stare ancora li, sul pezzo. Quando non ci arrabbieremo più e ci passerà la voglia di litigare vorrà dire che sarà arrivato il momento di smettere. Fino ad allora continueremo a divertirci”.

Ufficio stampa
Foto/Servizio Marco Bocale


ARTICOLI CORRELATI

Abraham-Italpol: è finita. "Ora nuove esperienze"

14/07/2020 ITALPOL Nel rinnovato Italpol, che si sta organizzando per la seconda annata di fila in A2, non c'è spazio per Abraham Cintado. E' ...

Un Italpol ancora più forte. "E stavolta completo"

04/07/2020 ITALPOL Non è solo un capitano, ma è il cuore dell’Italpol. Parliamo di Alex Gravina, fondatore dei biancoblù, ...

Certi rumors dentro un post: Luca Marchetti all'Italpol

02/07/2020 ITALPOL Certi rumors portano  a un annuncia, via post social. L'Italpol rende onore a una delle nostre indiscrezioni di ...

Moto perpetuo Italpol: ammiccamenti con Marchetti

27/06/2020 ITALPOL Se i vari Ippoliti Osni Garcia, Paulinho e Batella, Francesco Gattarelli, Buccolini e Fabio Ferrari rappresentano la ...